16/7/21

Dal 2020 a 1.5 milioni di euro. I traguardi di Kampaay in meno di due anni

Ci sono novità in casa Kampaay. Dopo un anno pieno di sorprese e imprevisti, siamo ancora pronti a metterci in gioco. Anzi, siamo sicuri che sia stata proprio la nostra grande capacità di adattamento a venir premiata durante l’ultimo seed round dal quale abbiamo raccolto 1,5 milioni di euro. La nostra nuova missione adesso? Crescere ancora di più in Italia e in Svezia, dove siamo sbarcati all’inizio dell’anno.


Kampaay innovatrice: sfidare la crisi degli eventi attraverso nuove opportunità

Nel nostro primo anno di attività, nel 2019, eravamo sicuri di aver intrapreso un giusto percorso, confermato da una crescita costante in termine di transazioni e da un incremento mensile del 25%.

Poi è arrivato il 2020, e con lui il primo lockdown: ed ecco che - di colpo - tutti gli eventi, inclusi ovviamente quelli aziendali, sono stati messi in pausa, rinviati o cancellati. Una sonora lezione. Dalla quale, però, abbiamo imparato molto: col tempo, diventava sempre più evidente l’impossibilità di rinunciare a questi momenti di socialità: era ‘semplicemente’ necessario trovare un nuovo modo di vivere gli eventi.

La nostra flessibilità e la nostra tenacia sono stati i due ingredienti che ci hanno permesso di scoprire delle opportunità all’interno di un momento così incerto. Ci siamo rimboccati le maniche e siamo stati ricompensati da un periodo di vertiginosa crescita dopo il lockdown. Tanto che ci siamo avventurati anche nell’apertura della nostra prima sede all’estero, a Stoccolma, una base che vogliamo utilizzare per la conquista del mercato Nordico.

La rivoluzione degli eventi aziendali passa dalla piattaforma Kampaay

Il nostro obiettivo è sempre stato ambizioso. Non volevamo solo aiutare a realizzare eventi aziendali: volevamo rivoluzionare il modo di organizzarli. Così nasce la nostra piattaforma digitale dove è possibile personalizzare ogni richiesta in maniera facile, veloce e trasparente. Digitale, ibrido, in persona? Con noi tutto è possibile.

Il nostro punto di forza è stato quello di riuscire a mettere a fattore comune due universi paralleli: da un lato abbiamo interpretato la domanda di chi gli eventi li organizza e dall’altro ascoltato chi si occupa dell’offerta dei servizi e dei prodotti. La piattaforma Kampaay è il luogo dove queste due dimensioni finalmente si incontrano per soddisfare le esigenze di tutti gli attori coinvolti.

Kampaay dietro le quinte: il team dietro al progetto

I quattro co-fondatori di Kampaay si conoscono sui banchi del Politecnico di Milano. Da questo incontro nasce la scintilla di un’idea, alimentata oggi da un team che arriva a contare 21 giovani determinati tra Italia e Svezia che portano con sé skill e background diversi. Dinamicità e motivazione sono i nostri pilastri, ma anche quella sana fame e curiosità di chi vuole scoprire cosa porterà il futuro.

Ecco lo spirito con cui festeggiamo questo nuovo traguardo raggiunto nell’ultimo seed round. Con la sicurezza di chi continua a crescere, raccogliendo i semi del nostro futuro ma anche una grande sfida, quella di rendere il mondo dell’organizzazione degli eventi più immediato e smart.

Scarica ora il Whitepaper


Contattaci

Contattaci per provare il servizio o scrivi un messaggio.
Ti risponderemo immediatamente.

Leggi anche